Un libro di Steinbeck scelto casualmente fra tanti battezzò il ristorante che Mara Farinelli aprì nel 1986 nel centro storico di Ferrara. Da quel momento “Quel fantastico giovedì” non ha mai smesso di essere un riferimento gastronomico per la città.

Nato come punto ristoro a prezzi contenuti e con un ottimo rapporto tra servizio e qualità, dopo solo un anno dall’apertura diventa il ristorante dove mangiare in modo innovativo: in una città che rappresentava la culla della cucina tradizionale, già nel 1987 si proponevano sashimi e crudité con un misto di coraggio e incoscienza che hanno scritto la storia del locale.

Ma per il vero salto di qualità si dovrà attendere l’arrivo in cucina dell’attuale chef, Gabriele Romagnoli, che riesce a creare con Mara una perfetta intesa sia di conduzione che di cucina. Impegno, passione, attenzione al cliente, capacità e ricerca continua sono i valori comuni che animano entrambi.

Piccolo ma di qualità eccellente. Sia il servizio e che il cibo sono ottimi, con un pizzico di fantasia nel proporre piatti insoliti e di qualità”, si legge tra i commenti dei clienti che hanno provato la cucina dello chef Gabriele Romagnoli; e ancora “La cucina che non ti aspetti nel centro di Ferrara”, “Una goduria per il palato”, “Una cucina toccante”.

Diversi i piatti da ricordare, come i tradizionali cappellacci alla zucca, il pasticcio di maccheroni alla ferrarese, i calamari, i gamberi e le alici fritte in padella e passate nel latte fresco.

Insomma,  come avrete capito lo chef protagonista della cena evento di Marzo dedicata all’Emilia Romagna sarà proprio Gabriele Romagnoli.

Non ci resta adesso che scoprire il suo menù speciale!

Continuate a seguirci!